Nuovo Tello EDU, con reale potenza aumentata o bel Bluff?

 

Bene ragazzi, ieri è uscita la notizia dell’upgrade, chiamiamolo così, o del lancio se vi piace di più del DJI Tello EDU da parte della Ryze Tech, azienda ideatrice appunto del minidrone…. ma permettetemi di dirlo a mio modesto parere solo un Tello camuffato da Edu…. insomma una trovata per temporeggiare vista la grande quantità di persone che chiedono quando uscirà il Tello 2.0 … ma parliamone insieme…

 

Come sapete nel mio blog r nel canale video  parlo spesso di tello, , mi piace parlare di lui e questo lo sapete bene… e allora vi voglio rinfrescare un pò il ricordo… il piccolo Drone era stato presentato alla fiera dell’elettronica di consumo CES, un prodotto con molti difetti ma anche con tanti pregi e non a caso è stato definito “il miglior drone per principianti” e non solo…, infatti è anche “il drone più economico” che il mercato attuale offra proprio per le sue caratteristiche.

 

Diciamo che molte scuole hanno usato il Tello per scopi educativi, Per l’apprendimento ludico di nozioni di fisica, ingegneria e di programmazione.
Ci sono Aziende come Drobots e Droneblocks che hanno già integrato l’uso di Tello in numerosi corsi oltre a programmi didattici su tutto il territorio degli Stati Uniti d’America .

 

Anche se molti considerano il Tello un giocattolo… è noto dai registri ENAC, che molti hanno provveduto a registrare il piccolo drone in Italia per usarlo come Sapr inoffensivo, e dunque per lavorarci e questo fa capire che il DJI Tello è a tutti gli effetti una realtà nel campo dei droni…

 

E Adesso… tutti aspettano il Tello 2.0 e invece ecco Tello EDU, ci dicono programmabile in Scratch, Swift e Python, con opzioni adatte sia ai principianti che ai più esperti… ma la domanda mi sorge spontanea… e con questo che è il mio vecchio Tello, non edu, non posso fare la stessa cosa con queste tre applicazioni? Ragazzi il drone dovrebbe essere proprio identico a Classic… 1.0 cioè quello che abbiamo tutti noi…

 

Vabbè se pensiamo che sono disponibili nella confezione quattro tappetini Mission Pad, che riportano punti del percorso fisici riconosciuti dal drone per eseguire istruzioni…. tanta robina… e poi bla bla bla…

 

Ma adesso viene il bello, si dice che Tello EDU consenta di accedere ai dati di video streaming e di codificare le informazioni di comando avanzato come per esempio il riconoscimento gesti… e questo sarebbe una novità… molti di voi conoscerete la app Atellopilot, trovate qui nel blog articoli che parlano di questa app … in sintesi permette di fare operazioni che la app nativa Tello non fa… ma non certo l’uso delle gesture…. allora le app nuove che trovo negli store mi faranno usare le gesture? Anche senza EDU?

 

Dovrò presto studiarmi questo argomento e portarvelo sul blog e nel canale Youtube pechè  le app da installare sono tutte inerenti la programmazione e non l’uso delle gesture per la guida del Tello dunque seguitemi mi Raccomando!

 

Le app per la programmazione funzionano tutte con il mio Tello 1.0 e dunque mi sa che è praticamente certo che i Tello 1.0 e EDU sono identici…
Infatti Non a caso le caratteristiche sono quelle del Tello… versione 1.0 nulla di nuovo come risoluzione video e foto, come memorizzazione dati etc…

 

Esempio Tello EDU è anche dotato di un’app apposita per sfide virtuali adatte alle menti più giovani, e dell’avventura chiamata “Tello Space Travel” disponibile sull’app Swift Playgrounds di Apple… che vedete qui…
Noto che nelle app anche se scegliamo la lingua inglese ci sono qua e là refusi in lingua cinese…..
Nell’app Swift Playgrounds di Apple, è possibile accedere alle lezioni di “Tello Space Travel”, per istruire all’uso pratico delle nozioni base di programmazione tramite la simulazione di un’avventura interstellare.

 

Come appena detto queste app si scaricano liberamente dagli store… e io li sto testando con il mio Tello… e mi pare che vada… leggo che il nuovo SDK 2.0, da la possibilità di creare funzionalità più avanzate, interagendo con dati di video streaming per impostare opzioni di comando come il riconoscimento dei gesti.
Allora se c’è un nuovo sdk forse questa app … potrebbe anche migliorare… permettendo la registrazione programmata… allora ragazzi sarebbe una gran figata….

 

La cosa Molto interessante è la possibilità con una connessione Wi-Fi, di comandare uno sciame di più droni, facendoli muovere in sincrono o secondo coreografie più complesse e il video di presentazione mi ha davvero colpito…

 

Per quello che si dice Tello EDU è stato potenziato dalla tecnologia di due aziende leader: DJI e Intel con l’unità di elaborazione visiva Movidius™ di Intel® che faciliterebbe la capacità di posizionamento visivo di Tello EDU, permettendogli di stazionare in hovering con stabilità e in sicurezza.

 

Ma la domanda mi sorge spontanea, questa nuova offerta con la quale si porta a casa con 159 € il drone ovviamente, 2 set di eliche di ricambio, 4 tappetini Mission Pad, una batteria e un cavo USB per ricarica… non sarà un Tello con la cappotta modificata e con 2 software nuovi… ma con le vecchie caratteristiche o poco più?

 

Io onestamente non sono convinto che sia una così grande novità, ma credo che il Tello 2.0 stenti a trovare una data di uscita decente… e allora per non raffreddare il mercato si sono inventati questa bella trovata marketing…
ragazzi perdonatemi ma sono diffidente… vediamo poi in concreto se davvero il cuore del piccolo Tello 1.0 è stato migliorato… nei prossimi giorni capiremo qualcosa in più, intanto io mi sono installato le app e le testo con il mio 1.0 e a primo impatto mi sembra che vada come il nuovo Edu!

 

Voi cosa ne pensate? Lasciate un commento sul mio canale Youtube un like e iscrivetevi…
ciao! alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: