IBM ecco da quando ha fatto la storia

16 giugno 1911 nasce IBM: In principio si occupava di orologi e altri macchinari industriali, poi passò all’elaborazione dati e aprì l’era dell’informatica. Nel mondo è nota come IBM, acronimo di International Business Machines, adottato nel 1924.

Dalla Radiotype, prima macchina da scrivere elettrica, al 603, primo calcolatore elettronico, per passare alle invenzioni che la fecero entrare nella storia: il PC 5150 (1981), il padre di tutti i personal computer, e il Simon Personal Communicator (1992), progenitore dei moderni smartphone. Ad essi vanno aggiunti primati che nessun’altra società nel mondo può vantare: il “più alto numero di brevetti registrati” e cinque “premi Nobel per la Fisica” assegnati ad altrettanti suoi dipendenti.

Oggi, con oltre 400mila dipendenti distribuiti in 170 paesi, l’IBM è una multinazionale di hardware, software e di consulenza informatica, dal 2011 seconda al mondo tra le maggiori aziende tecnologiche quotate in borsa.

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: